Filastrocca di Gastone

Gastone invasato
E’ un Coguaro maculato
Incede sui fili del telegrafo

Di un bastimento olografo

Va a seminar funghi

Senza i capelli lunghi

Mangia tre Merluzzi

E se ci pensi strabuzzi

Gli occhi tuoi sapienti

Che come due serpenti

Han fatto la muta

Questione risaputa

Mamma che sonno

Evviva il vero Tonno

Col Cefalo non c’è

Paragone

Non c’è la rima

Ma è bello il nome.

(Bim bum bam).

Filastrocca di Gastoneultima modifica: 2004-12-10T07:56:19+01:00da gas_tone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento